Il Salento di Giovanna Marini - CD - Documenti sonori originali
Il Salento di Giovanna Marini - CD - Documenti sonori originali
Muovi per zoomare o click per ingrandire

Il Salento di Giovanna Marini

15LC05
Ultimi articoli in magazzino
15,50 €
Tasse incluse
Valutazione media: 0/5 - Nº valutazioni: 0
Spedito in 3-4 giorni lavorativi

Giovanna Marini

Il Salento di Giovanna Marini

A cavallo fra la fine degli anni sessanta e l'inizio degli anni settanta, Giovanna Marini, la più grande interprete della musica di tradizione italiana, visitò a più riprese il Salento, con l'intento di arricchire la sua esperienza di arie e canzoni di tradizione attraverso il ricchissimo repertorio popolare salentino. 

  • Prodotti Made in Italy. Pagamenti sicuri con crittografia avanzata. Prodotti Made in Italy. Pagamenti sicuri con crittografia avanzata.
  • Ogni spedizione è assicurata. Ogni spedizione è assicurata.
  • Puoi restituire il prodotto entro 14 giorni dalla consegna. Puoi restituire il prodotto entro 14 giorni dalla consegna.

Giovanna Marini

Il Salento di Giovanna Marini

A cavallo fra la fine degli anni sessanta e l'inizio degli anni settanta, Giovanna Marini, la più grande interprete della musica di tradizione italiana, visitò a più riprese il Salento, con l'intento di arricchire la sua esperienza di arie e canzoni di tradizione attraverso il ricchissimo repertorio popolare salentino.
Proprio a Sternatia ebbero luogo incontri decisivi con anziane cantatrici, fra le quali le due sorelle Chiriacò e Stella De Santis (sorella di Cesare che fu consulente del grande glottologo tedesco Rohlfs nella sua compilazione del Vocabolario dei dialetti salentini e poeta grico).
Ispirandosi ai canti ascoltati nel Salento Giovanna Marini già negli anni settanta, portava in concerto brani come Lu rusciu de lu mare, Ntonucciu, Fimmene fimmene…

Il cofanetto edito da Aramirè, contiene i brani "originali", registrati da Giovanna Marini dalla voce dei cantori e cantatrici ed i brani reinterpretati da lei stessa, molti dei quali finora inediti. Il raffronto fra le varie versioni è illuminante di un percorso di riappropriazione dei repertori popolari, che la Marini riesce a reinterpretare senza snaturare, mettendo, in linea con la tradizione musicale salentina, le voci ed i giochi armonici vocali, al centro della sua musica.

Nel volume allegato al CD doppio sono contenute tutte le trascrizioni e le traduzioni dei canti ed una serie di interventi e saggi di Rina Durante, Luigi Lezzi, Alessandro Portelli, Sergio Torsello e dell'etnomusicologo Ignazio Macchiarella.

Il Salento di Giovanna Marini è realizzato in collaborazione con il Circolo Gianni Bosio di Roma e con l'Unione dei Comuni della Grecìa Salentina.

Recensione

Word Music Magazine n. 68 di settembre 2004
Mentre La Notte della Taranta formato rock debordante - prodotta da Vittorio Cosma con Stuart Copeland lanciato in trame che spesso offuscano voci e tamburelli dell’orchestra salentina e con il poderoso ensemble percussivo Bash, la voce scura di Raiz e i fiati etnici di Giancarlo Parisi - va in giro in tour e diventa anche un CD e DVD che raccoglie il concerto del 2003, noi ritorniamo a Il Salento di Giovanna Marini, non per snobismo o conservatorismo musicale. Piuttosto ci piace riascoltare le voci straordinarie raccolte sul campo a cavallo tra anni ’60 e ’70, divenute poi modello per il folk revival di Terra d’Otranto: è anche da lì che occorre partire per pensare a forme di rielaborazione musicale. Due CD, di cui il primo è quello registrato dagli informatori, realizzati con procedure metodologiche non ortodosse per i canoni dell’etnomusicologia. ma privilegiando l’approccio dialogico caro all’antropologia culturale d’oggi. La Marini interagisce con le cantatrici, palesa il suo ruolo di musicista e ricercatrice, lo mette in discussione. Nel secondo CD, che raccoglie brani registrati tra il ’73 e il ’75, con due temi più recenti (’83 e ’03), l’artista si fa interprete dei materiali tradizionali andando oltre la musicalità salentina, ma raccogliendone ricchezza di timbri ed unicità dei moduli canori. La sua mediazione culturale - osserva Portelli in uno dei saggi che compongono il booklet - non consiste né nel modernizzare né nel ricalcare la voce contadina, ma nell’apprendere una grammatica musicale. senza mai dimenticare l’umanità di chi c'è dietro un canto a distesa.
Ciro De Rosa

tipologia
Libro e CD
Anno di pubblicazione
2004

DISPONIBILITÀ: Molti prodotti sono già disponibili in magazzino e possono essere spediti in tempi rapidi. Altri vanno appositamente realizzati e valgono i tempi indicati nelle Specifiche. Se fai acquisti multipli calcola 4-5 giorni in più per ogni prodotto, fino ad un massimo di attesa di 20 giorni. I tempi di consegna non sono sempre prevedibili perché la nostra è una produzione artigianale e necessitiamo di tempo per realizzare prodotti di assoluta qualità. Maggiori info nelle FAQ.  

GARANZIE: Il collo arriva rotto? Ti rispediamo il prodotto danneggiato gratis e non paghi le spese di riconsegna e spedizione. Hai cambiato idea? Puoi riconsegnare l'ordine entro 14 giorni dalla consegna.

CONSEGNE: tramite corriere espresso in tempi rapidi. La consegna è sempre assicurata. Nel calcolo dei giorni di consegna vanno esclusi sabato e domenica, in cui i corrieri non ritirano o consegnano.

COUPON SCONTO: Se hai ricevuto un coupon puoi usarlo solo una volta inserendolo nell'apposito campo. Attenzione! I coupon non applicano ulteriori sconti sui prodotti già scontati e non si possono cumulare tra loro. 

PERSONALIZZAZIONI: Se disponibile nella descrizione, la personalizzazione può essere richiesta nella pagina del prodotto oppure con una mail, dopo la conclusione dell'ordine. Se vuoi un prodotto su tue specifiche tecniche, contattaci.

GRANDI ORDINI: Vuoi ordinare quantitativi elevati superiori a 20 pezzi per bomboniere, rivendita o altro? Richiedi un preventivo gratuito per accedere agli sconti a te riservati.

16 altri prodotti della stessa categoria:

Prodotto inserito correttamente nella lista desideri
Prodotto aggiunto per il confronto.